Navigation

Frontaliere muore schiacciato da una pressa a Mendrisio

Contenuto esterno


Questo contenuto è stato pubblicato il 21 febbraio 2019 - 19:39
tvsvizzera/spal con RSI (Quotidiano del 21.2.2019)

Un uomo ha perso la vita giovedì a causa di un infortunio sul lavoro verificatosi intorno alle 13 all’interno di un capannone industriale a Rancate (Mendrisio).

L’operaio, un frontaliere varesino di 52 anni attivo da parecchi anni nella ditta specializzata nel riciclaggio e nello smistamento di materiali differenziati, è caduto all’interno di una pressa utilizzata per il trattamento dei rifiuti ed è rimasto schiacciato.

L’intervento di sanitari e vigili del fuoco sul luogo dell’incidente è stato tempestivo quanto purtroppo inutile: i soccorritori non hanno infatti potuto far altro che recuperare il corpo del dipendente e constatarne il decesso.

Una squadra del Care team ha provveduto a fornire sostegno psicologico alle persone presenti sul luogo dell’infortunio.

L’inchiesta di polizia disposta per accertare cause e dinamica dell’incidente, dovrà inevitabilmente estendersi anche all’accertamento delle installazioni e delle procedure di sicurezza all’interno dell’azienda.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.