Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

In Svizzera mezzo milione di poveri

Per l'UST il 6,6% ella popolazione fatica ad arrivare a fine mese. Famiglie monoparentali, persone senza lavoro o con scarsa formazione le categorie più colpite

La Svizzera è universalmente conosciuta per le sue banche e l'efficienza dello Stato che garantisce prestazioni di qualità ai cittadini. Per questo motivo è quasi sorprendente quanto afferma l'Ufficio federale di statistica secondo cui mezzo milione di persone (su un totale di 8 milioni di abitanti) sono povere.

Nel 2014, anno di riferimento, erano infatti 530'000 (6,6%) i residenti che vivevano sotto la soglia di indigenza, stabilita a 2'200 franchi (2000 euro) al mese per i singoli e a 4'000 franchi (3'637 euro) per le famiglie con due figli. Tra di essi uno su 4 (123'000) hanno un'attività lavorativa che non gli permette però di far fronte alle spese quotidiane.

Lo studio evidenzia che le categorie più colpite sono sempre le solite (famiglie monoparentali, persone senza lavoro o con scarsa formazione) e che comunque, rispetto agli anni precedenti, si assiste a una leggera diminuzione del numero delle persone in difficoltà di tipo economico.

×