Navigation

Giovani svizzeri in piazza per il clima

Un'istantanea della manifestazione di Berna. Le più imponenti, con quasi 10'000 partecipanti, si sono tenute a Zurigo e Losanna. © KEYSTONE / PETER KLAUNZER

Diverse migliaia di giovani, ma anche degli adulti, si sono nuovamente riuniti sabato in tutta la Svizzera per manifestare a favore di una migliore politica climatica. In totale, si sono svolte azioni in 13 città diverse. Nella Svizzera italiana, il movimento di scolari e studenti ha dimostrato per la prima volta. Al raduno di Bellinzona si contavano oltre 1000 persone.

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 febbraio 2019 - 20:50
tvsvizzera.it/ATS/ri con RSI (TG del 02.02.2019)

I manifestanti vogliono che il riscaldamento climatico sia riconosciuto come una crisi, e i governi reagiscano. Quanto alla Svizzera, chiedono in particolare che il Paese non emetta più gas a effetto serra entro il 2030.

Le azioni più imponenti si sono tenute a Losanna e Zurigo, dove la polizia ha stimato la partecipazione di quasi 10'000 persone. A Basilea e a Ginevra si sono ritrovati in 4'000, a Friburgo 2'500, Berna e Lucerna 2'000.

In tutto erano almeno 38'000 secondo un conteggio della Keystone-ATS, 65'000 per gli organizzatori. Due settimane fa, 22'000 scolari avevano scioperato in tutto il Paese prendendo ispirazione dalla giovane attivista svedese Greta Thunberg.

Contenuto esterno

Ma a che punto è, la politica climatica Link esternoelvetica? Il sunto del TG della Radiotelevisione svizzera.

Contenuto esterno


Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?