In 13 città Giovani svizzeri in piazza per il clima

Immagine dall alto di un fitto corteo di giovani con cartelli di tutti i colori riportanti messaggi a favore del clima

Un'istantanea della manifestazione di Berna. Le più imponenti, con quasi 10'000 partecipanti, si sono tenute a Zurigo e Losanna.

© KEYSTONE / PETER KLAUNZER

Diverse migliaia di giovani, ma anche degli adulti, si sono nuovamente riuniti sabato in tutta la Svizzera per manifestare a favore di una migliore politica climatica. In totale, si sono svolte azioni in 13 città diverse. Nella Svizzera italiana, il movimento di scolari e studenti ha dimostrato per la prima volta. Al raduno di Bellinzona si contavano oltre 1000 persone.

I manifestanti vogliono che il riscaldamento climatico sia riconosciuto come una crisi, e i governi reagiscano. Quanto alla Svizzera, chiedono in particolare che il Paese non emetta più gas a effetto serra entro il 2030.

Le azioni più imponenti si sono tenute a Losanna e Zurigo, dove la polizia ha stimato la partecipazione di quasi 10'000 persone. A Basilea e a Ginevra si sono ritrovati in 4'000, a Friburgo 2'500, Berna e Lucerna 2'000.

In tutto erano almeno 38'000 secondo un conteggio della Keystone-ATS, 65'000 per gli organizzatori. Due settimane fa, 22'000 scolari avevano scioperato in tutto il Paese prendendo ispirazione dalla giovane attivista svedese Greta Thunberg.

Ma a che punto è, la politica climatica Link esternoelvetica? Il sunto del TG della Radiotelevisione svizzera.


Parole chiave