Navigation

Imposta federale sulle grandi eredità, "è sociale e utile"

Per gli iniziativisti la proposta consolida pensioni e casse cantonali

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 aprile 2015 - 20:22

L'introduzione di un'imposta federale su grandi eredità e donazioni non solo consoliderebbe il sistema pensionistico e le casse cantonali ma attenuerebbe anche il crescente divario tra ceti sociali. A dirlo è il comitato promotore dell'iniziativa popolare che invita ad approvare il testo in votazione il prossimo 14 giugno. Il progetto, sostenuto da sindacati, evangelici, verdi e socialisti, mira a tassare con un'aliquota del 20% la quota eccedente i 2 milioni delle eredità e le donazioni oltre i 20'000 franchi. Ma la proposta è osteggiata dalle altre forze politiche.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.