Navigation

Tasse, via le disparità tra coniugi e conviventi

"La diversa tassazione non deve più costituire un buon motivo per non sposarsi" RSI-SWI

Il governo svizzero vuole eliminare gli svantaggi fiscali per le coppie sposate nell'ambito dell'Imposta federale diretta. Il progetto di modifica della relativa legge, presentato mercoledì, prevede un sistema di calcolo alternativo.

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 marzo 2018 - 21:30
tvsvizzera.it/ATS/ri con RSI (TG del 21.03.2018)

L'onere fiscale dei coniugi, spiega il Consiglio federaleLink esterno, sarà dapprima conteggiato secondo la tassazione attuale, poi come se gli sposi fossero soltanto conviventi. Fra i due importi ottenuti, la coppia pagherà quello meno elevato.

L'esecutivo stima che il gettito dell'IfdLink esterno (che è riscossa sul reddito delle persone fisiche e sugli utili delle imprese, e costituisce il 30% dei circa 68 miliardi di franchi di introiti della Confederazione, ndr) calerà grossomodo di 1,15 miliardi.

Il calo sarà sopportato in buona parte da Berna e per circa 200 milioni dai Cantoni.

Nel quadro dell'Ifd, attualmente alle coppie non sposate con figli sono concesse le stesse riduzioni accordate ai coniugi con figli, benché i redditi dei partner non siano sommati. Questo privilegio è una delle cause di disuguaglianza fiscale.

End of insertion
Contenuto esterno


Dell'eliminazione della disparità beneficeranno soprattutto coniugi con doppio reddito (80 mila coppie risultano al momento svantaggiate), pensionati (250'000 coniugi) e in misura minore coppie con un solo reddito.

Cantoni e comuni: come prima

Il calcolo alternativo dell'imposta sarà applicato soltanto a livello federale. Questo significa che non ci saranno effetti sulle tasse pagate al Cantone e al Comune, e che il nuovo modello potrà essere attuato in tempi relativamente brevi.

La modifica della Legge sull'imposta federale direttaLink esterno metterebbe fine a una controversia vecchia di decenni. "Non è da escludere che ora assisteremo a un boom di matrimoni, chi lo sa", ha constatato il ministro delle Finanze Ueli Maurer.

Il governo ritiene inoltre di incentivare in questo modo lo svolgimento di un'attività lavorativa da parte di partner che finora hanno rinunciato, per il peso fiscale sui secondi redditi.

A breve alle Camere

I dibattiti parlamentari inizieranno verosimilmente in estate. Il Consiglio federale rinuncia ad avviare una consultazioneLink esterno sul modello di calcolo alternativo, poiché era già stata svolta nel 2012.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.