La televisione svizzera per l’Italia

Impianti di risalita, la stagione parte male in Svizzera, tiene il Ticino

funivia
Il maltempo ha fatto partire a rilento la stagione estiva. KEYSTONE

Complice il maltempo, la stagione estiva è partita in modo negativo per gli impianti di risalita in Svizzera, mentre in Ticino si sfiora la stabilità.

Stando ai dati diffusi giovedì dall’associazione di categoria Funivie svizzere (FS), a livello nazionale nei mesi di maggio e giugno l’affluenza è scesa del 9% rispetto agli stessi mesi del 2023. Nel confronto con la media degli ultimi cinque anni si registra per contro una crescita del 24%: un dato che va però relativizzato tenendo conto dei due anni di pandemia che hanno comportato restrizioni e anche lunghe interruzioni dell’esercizio.

Se si escludono il 2020 e il 2021, limitando il paragone alla media del periodo 2022-2023, si osserva una contrazione del 2%. “Questo mostra come il settore del turismo di montagna sia influenzato da condizioni meteorologiche eccezionali”, commenta il direttore di FS, Berno Stoffel, citato in un comunicato. “Siamo convinti che le gite giornaliere sulle montagne aumenteranno di nuovo durante la stagione delle vacanze, quando le condizioni saranno favorevoli”.

Le differenze regionali rimangono peraltro importanti. Nel confronto con il 2023 i Grigioni segnano -27%, la Svizzera orientale addirittura -28%. Più ridotto è stato lo scarto osservato sulle Alpi friburghesi (-14%), in Vallese (-10%), nella Svizzera centrale (-7%) e nell’Oberland bernese (-5%). Il Ticino marcia sostanzialmente sul posto (-1%), mentre le Alpi vodesi mettono a referto un incremento del 5%.

Di più difficile interpretazione, proprio per l’impatto del coronavirus e delle relative chiusure, sono i confronti la media quinquennale: in questo ambito vanno comunque perlomeno segnalati il +33% dell’Oberland bernese, il +14% del Vallese e il +12% del Ticino, a cui fa da contraltare il – 25% dei Grigioni.

Il settore rimane peraltro fiducioso. “I risultati dell’estate scorsa hanno posto l’asticella molto in alto”, argomenta Stoffel. “Ora la stagione delle vacanze è alle porte e le nostre aziende hanno a disposizione un’offerta interessante che si rivolge a diversi gruppi e che offre a tutti momenti indimenticabili in montagna”, conclude il dirigente con studi in teologia che dal 2020 è alla testa di FS.

Funivie svizzere conta circa 350 membri di ogni regione del Paese, tra cui tutte le grandi e medie imprese del ramo, ma anche molte più piccole. L’associazione rappresenta le preoccupazioni e gli interessi comuni dei suoi membri e ne promuove la cooperazione. L’organizzazione ha sede a Berna e gestisce anche un centro di formazione a Meiringen, nell’Oberland bernese.

Attualità

Soccorritori a bordo del fiume dove sono scomparsi i due bus.

Altri sviluppi

Due bus travolti da una frana in Nepal, 66 persone disperse

Questo contenuto è stato pubblicato al Due autobus su cui viaggiavano 24 e 42 persone sono improvvisamente stati travolti da una frana e sono precipitati in un fiume. L’incidente è avvenuto venerdì a Simaltal, a circa 120 chilometri a ovest della capitale del Nepal, Kathmandu.

Di più Due bus travolti da una frana in Nepal, 66 persone disperse
L'impalcatura crollata.

Altri sviluppi

Crolla un’impalcatura a Prilly vicino a Losanna, morte tre persone

Questo contenuto è stato pubblicato al Due persone sono morte venerdì mattina nel crollo di un'impalcatura a Prilly, ad ovest di Losanna. Quattro persone sono rimaste gravemente ferite e altre cinque hanno riportato lesioni minori.

Di più Crolla un’impalcatura a Prilly vicino a Losanna, morte tre persone
Una vettura della polizia di San Gallo.

Altri sviluppi

Un uomo ferisce con un machete cinque persone a San Gallo

Questo contenuto è stato pubblicato al Un uomo di 34 anni ha ferito ieri sera con un machete cinque persone, alcune delle quali gravemente, all'interno e all'esterno di un condominio di San Gallo.

Di più Un uomo ferisce con un machete cinque persone a San Gallo
Il learning center del politecnico federale di Losanna.

Altri sviluppi

Le rette dei politecnici federali triplicheranno per gli stranieri

Questo contenuto è stato pubblicato al Per gli studenti stranieri frequentare i politecnici di Losanna e Zurigo sarà decisamente più caro. Il Consiglio dei Politecnici federali (PF) in accordo con il Parlamento vuole triplicare le tasse di iscrizione.

Di più Le rette dei politecnici federali triplicheranno per gli stranieri
Giorgio Armani.

Altri sviluppi

I novant’anni dello stilista Giorgio Armani

Questo contenuto è stato pubblicato al Nato a a Piacenza nel 1934, Armani è a capo di un gruppo fieramente indipendente, simbolo del made in Italy. Lo stilista italiano è ancora deciso a rimanere alla guida del gruppo, sebbene il momento di lasciare le redini si avvicina sempre di più.

Di più I novant’anni dello stilista Giorgio Armani
Case distrutte in Val Bavona.

Altri sviluppi

Danni per maltempo stimati fino a 200 milioni

Questo contenuto è stato pubblicato al Il maltempo che da metà giugno a inizio luglio si è abbattuto sulla Svizzera, in particolare sul Ticino e il Vallese, ha causato danni assicurati per un totale di 160-200 milioni di franchi.

Di più Danni per maltempo stimati fino a 200 milioni
Tutti gli invitati al vertice della Nato davanti alla Casa Bianca per la foto di rito.

Altri sviluppi

Dalla Nato 40 miliardi di euro in aiuti militari all’Ucraina

Questo contenuto è stato pubblicato al I Paesi della Nato si sono impegnati a dare all'Ucraina almeno 40 miliardi di euro in aiuti militari "entro il prossimo anno" per sostenerla nella guerra contro la Russia.

Di più Dalla Nato 40 miliardi di euro in aiuti militari all’Ucraina
Il ponte distrutto dal maltempo vicino a Cevio in Vallemaggia.

Altri sviluppi

La strategia per meglio allertare la popolazione passa dal telefonino

Questo contenuto è stato pubblicato al La Confederazione ha presentato la sua nuova strategia per informare meglio la popolazione in caso di pericolo. Oltre ai tradizionali allarmi diffusi via app, radio o tramite sirene, in futuro verrà introdotto un nuovo sistema di allerta.

Di più La strategia per meglio allertare la popolazione passa dal telefonino

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR