Navigation

Immigrazione in Svizzera dal 2017 cambia tutto

tvsvizzera

Il Governo federale intende attivare la cosidetta clausola di salvaguardia per applicare regole più restrittive volute dal popolo nel febbraio 2014

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 dicembre 2015 - 20:39

Il Consiglio svizzero intende introdurre una clausola di salvaguardia per regolare l'immigrazione di coloro che rientrano nel campo d'applicazione dell'Accordo sulla libera circolazione delle persone con l'Unione europea (UE) a partire dal 2017.

Per raggiungere tale obiettivo, il governo intende cercare una soluzione negoziata con Bruxelles.

Qualora non fosse possibile raggiungere un'intesa in tempi brevi il governo intende introdurre in modo unilaterale una clausola di salvaguardia. Il Consiglio federale ha incaricato il Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) di preparare il relativo messaggio. Dovrebbe essere pronto entro l'inizio del marzo prossimo.

Dalla conferenza stampa tvsvizzera

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.