Navigation

Immigrazione, basta la clausola di protezione

Gli imprenditori contrari ai contingenti fissi, impliciti nell'iniziativa votata lo scorso 9 febbraio

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 gennaio 2015 - 20:49

Secondo l'organizzazione degli imprenditori economiesuisse i contingenti fissi, così come delineati dalla votazione contro l'immigrazione di massa del 9 febbraio, non sono una soluzione percorribile, così come la disdetta degli accordi bilaterali con l'Ue. Per l'applicazione dell'iniziativa votata dal popolo gli imprenditori ritengono adeguata l'introduzione di una clausola di protezione da attivarsi in caso di superamento di una determinata soglia di manodopera estera. Un compromesso accettabile che è peraltro in vigore anche in altri paesi che hanno aderito all'Unione europea

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.