Navigation

Il voto degli svizzeri all'estero

Una sessantina di svizzeri residenti al di fuori della Confederazione è già scesa in campo come candidati

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 luglio 2015 - 21:03

Le elezioni federali di ottobre si avvicinano e i partiti iniziano a sfoderare le armi elettorali. Tra queste ce n'è una che vale centinaia di migliaia di voti: gli svizzeri residenti all'estero, che, esattamente come quelli residenti in patria, possono sia eleggere, sia essere eletti.

In totale, quasi 600mila persone. Una forza-voto che fa gola.

I modi per farlo sono due: alcune sezioni cantonali dei vari partiti allestiscono delle liste esclusivamente dedicate agli svizzeri non residenti. Al contrario, altre sezioni fanno una lista unica e mischiano i candidati.

Al momento i partiti più attivi sono due: da una parte PS dall'altra l'UDC.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.