Navigation

Il Ticino adotta misure più severe della Confederazione

In Ticino i visitatori degli ospedali dovranno presentare per forza il certificato Covid. La decisione era già stata anticipata da diverse cliniche private. © Keystone / Christian Beutler

Il Governo ticinese ha reso obbligatorio il certificato Covid (green pass) per i visitatori nelle strutture sociosanitarie, mentre la mascherina resta obbligatoria nelle scuole medie. Il Ticino adotta dunque ulteriori misure rispetto alle decisioni prese sempre oggi dal governo federale.

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 settembre 2021 - 22:15
tvsvizzera.it/fra

Test sul coronavirus obbligatorio per i membri del personale sanitario e sociosanitario che non sono vaccinati. Certificato Covid da esibire per i visitatori delle strutture sociosanitarie. Vanno in questa direzione i provvedimenti che il Governo ticinese ha disposto mercoledì, visti gli sviluppi che la pandemia sta facendo registrare da settimane.

Le misure, come si sottolinea in un comunicato diffuso in tarda mattinata, sono motivate con la volontà di proteggere ulteriormente dalle infezioni le persone particolarmente vulnerabili.

Più nel dettaglio, gli operatori interessati dal provvedimento dovranno produrre un certificato Covid, oppure prendere parte "ad un programma di test mirati e ripetuti", organizzati "in modo da disporre di un test con esito negativo non più vecchio di 4 giorni". Alle strutture e ai servizi è quindi dato tempo fino al prossimo primo ottobre per organizzarsi. Esse potranno però anche decidere di prevedere una maggiore frequenza dei test.

Quanto ai visitatori in ospedali, cliniche, case per anziani, istituti per invalidi e altri servizi del settore, la presentazione del certificato Covid diverrà obbligatoria a partire dal 15 settembre.

La decisione del Consiglio di Stato, conclude la nota, "recepisce quanto raccomandato dall'Ufficio federale della sanità pubblica e segue l'esempio di alcuni altri cantoni".

Contenuto esterno

Obbligo mascherina a scuola

Il Governo, preso atto della situazione epidemiologica, ha inoltre deciso di prolungare l’obbligo di indossare la mascherina alle scuole medie e alle scuole speciali ad esse parallele fino al 29 ottobre 2021. L’uso della mascherina sarà facoltativo nelle aule e nei laboratori se sono rispettate le distanze per chi avrà consegnato alla direzione della scuola la dichiarazione firmata dai genitori attestante l’avvenuta vaccinazione o guarigione dalla COVID-19 mentre rimarrà obbligatorio nei corridoi, negli spazi comuni interni e all’entrata e uscita da scuola. In qualsiasi circostanza in cui non sono rispettate le distanze l’uso della mascherina rimane raccomandato. La situazione viene rivalutata costantemente e lo sarà soprattutto in vista della ripresa delle lezioni dopo le vacanze autunnali.

Alcune reazioni:

Contenuto esterno


I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.