Navigation

Il tennis perde il suo re: Roger Federer ha annunciato il suo ritiro

Contenuto esterno

Uno dei capitoli più importanti della storia del tennis sta per concludersi. Attraverso i suoi canali social Roger Federer ha annunciato il ritiro dalle competizioni dopo 24 anni di carriera al termine della Laver Cup di fine settembre. Detiene ancora 16 record assoluti nel circuito ATP.

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 settembre 2022 - 21:02
tvsvizzera.it/fra

"Alla mia famiglia del tennis e oltre - così inizia il messaggio del 41enne basilese che proegue - come sapete negli ultimi tre anni ho avuto a che fare con infortuni e operazioni. Ho lavorato duramente per cercare di rientrare, ma ho dovuto ascoltare i messaggi che ha lanciato il mio corpo. Ho 41 anni, ho giocato oltre 1'500 partite. Il tennis mi ha trattato in modo ben più generoso di quanto avrei mai potuto sognare, ora devo riconoscere che è il momento di dire basta".

Ecco il messaggio di Roger Federer :

Entrato sul circuito ATP nel luglio del 1998 a quasi 17 anni, Federer ha conquistato il suo primo titolo nello Slam a Wimbledon nel 2003. Nel suo giardino londinese, dove trionfò consecutivamente fino al 2007 e poi altre tre volte tra il 2009 e il 2017, ha anche disputato il suo ultimo match ufficiale ai quarti di finale contro Hubert Hurkacz il 28 giugno del 2021.

Nella sua lunga carriera ha conquistato 103 titoli ATP ed è stato il primo, agli Australian Open 2018, a raggiungere quota 20 tornei del Grande Slam. Gli ultimi anni sono stati però caratterizzati da ripetuti problemi alle ginocchia, dai quali non si è più ripreso.

La lunga carriera

Difficile riassumere in poche righe la carriera di Roger Federer, che in 24 anni ha disputato 1526 partite, imponendosi in 1251 di queste, secondo di tutti i tempi dietro il solo Jimmy Connors (1274). Lo statunitense è pure l'unico ad aver vinto più titoli dell'elvetico: 109 contro 103. Ma proviamo a ripercorrere le tappe più importanti che hanno trasformato il tennista rossocrociato nel supereroe King Roger.

La prima partita vinta: il 30 settembre 1998 a Tolosa, il 17enne renano batte 6-2 6-2 il francese Guillaume Raoux, superando per la prima volta un giocatore inserito nella top 100.

Il primo torneo vinto (60a vittoria): il 4 febbraio 2001 a Milano s'impone per 6-4 6-7 (7/9) 6-4 contro il francese Julien Boutter, festeggiando così alla terza finale il suo primo titolo.

Il successo contro Pete Sampras (88a vittoria): il 2 luglio 2001 Federer finisce definitivamente sotto i riflettori del mondo intero estromettendo agli ottavi di Wimbledon Pete Sampras, dal 1993 battuto una sola volta sull'erba londinese prima dell'unico confronto con il suo erede. L'astro nascente rossocrociato supera il suo idolo col punteggio di 7-6 (9/7) 5-7 6-4 6-7 (2/7) 7-5.

Il primo successo in un torneo del Grande Slam (208a vittoria): non poteva che essere in quello che sarebbe diventato il suo giardino. A Wimbledon il 6 luglio 2003 batte Mark Philippoussis per 7-6 (7/5) 6-2 7-6 (7/3).

Per la prima volta numero uno (242a vittoria): grazie alla vittoria in semifinale su Juan Carlos Ferrero per 6-4 6-1 6-4 il 30 gennaio 2004 a Melbourne, l'elvetico è sicuro di balzare in testa alla classifica ATP. Due giorni dopo vincerà pure il suo primo Australian Open.

Qui alcune reazioni alla notizia del suo ritiro:

Contenuto esterno

l Grande Slam della carriera (650a vittoria): il Federer Express deve aspettare fino al 2009 per vincere per la prima (e unica) volta il Roland Garros. Decisiva la rimonta negli ottavi su Tommy Haas: 6-7 (4/7) 5-7 6-4 6-0 6-2 il punteggio finale. Poi Roger vola a battere Gaël Monfils, Juan Martin Del Potro e Robin Söderling, che aveva estromesso Rafael Nadal, per imporsi alla Porte d'Auteuil.

L'argento olimpico (861a vittoria): dopo 4h26' il rossocrociato ha la meglio nella semifinale di Londra 2012 su Juan Martin Del Potro per 3-6 7-6 (7/5) 19-17 nel più lungo confronto al meglio dei tre set della storia. In finale si dovrà poi inchinare ad Andy Murray, ma si dirà felice di aver conquistato la medaglia. Una medaglia in singolare che arriva dopo l'oro in doppio di 4 anni prima con Wawrinka.

Il trionfo in Coppa Davis (996a vittoria): il 23 novembre 2014 a Lille, Federer regala il terzo e decisivo punto alla Svizzera non lasciando scampo a Richard Gasquet (6-4 6-2 6-2). La Francia è battuta nonostante il caloroso pubblico di casa e il momentaneo difficile rapporto tra Federer e Wawrinka dopo il diverbio della semifinale dei Masters.

La vittoria numero 1000: 11 gennaio 2015, il basilese supera 6-4 6-7 (2/7) 6-4 Milos Raonic. Con il successo nella finale di Brisbane Federer raggiunge Connors e Lendl oltre la mitica cifra, terzo dall'inizio dell'era professionistica.

Il grande ritorno (1087a vittoria): dopo sei mesi di pausa dopo l'operazione a un ginocchio, il 29 gennaio 2017 a Melbourne lo svizzero batte in finale 6-4 3-6 6-1 3-6 6-3 il rivale di sempre Rafael Nadal per conquistare gli Australian Open, 4 anni e mezzo dopo il suo ultimo precedente titolo in un Grande Slam.

L'ultimo titolo del Grande Slam (1141a vittoria): ancora una volta è l'Australia a segnare la storia di Roger Federer. Il 28 gennaio 2018 diventa il primo uomo a raggiungere quota 20 major vinti battendo 6-2 6-7 (5/7) 6-3 3-6 6-1 Marin Cilic.

Il numero uno più anziano (1144a vittoria): il 16 febbraio 2018 superando nei quarti di finale a Rotterdam Robin Haase 4-6 6-1 6-1, il basilese torna sul trono dell'ATP all'età di 36 anni e mezzo.

Il 100o torneo vinto (1192a vittoria): Dubai, 2 marzo 2019. In finale l'elvetico piega per 6-4 6-4 Stefanos Tsitsipas ed è il secondo dopo Connors a superare questa mitica barriera.

L'ultima partita (275a sconfitta): il 7 luglio 2021 Federer perde nei quarti di finale di Wimbledon per 6-3 7-6 (7/4) 6-0 contro Hubert Hurkacz, due giorni dopo aver conquistato la sua 1251a vittoria contro Lorenzo Sonego.

Il commento di Claudio Mezzadri, ex tennistico elvetico, commentatore per la RSI e primo capitano di Coppa Davis di Roger Federer:

Contenuto esterno

I record ancora attuali

Roger Federer detiene ben 16 record assoluti sul circuito ATP:

Finali del Grande Slam consecutive: 10
Semifinali del Grande Slam: 46
Semifinali del Grande Slam consecutive: 23
Quarti di finale del Grande Slam: 58
Tornei del Grande Slam disputati: 81 (a pari merito con Feliciano Lopez)
Partite vinte nel Grande Slam: 369
Titoli di Wimbledon: 8
Partite vinte a Wimbledon: 105
Partite vinte agli Australian Open: 102
Settimane consecutive numero uno al mondo: 237
Titoli alle ATP Finals: 6
Partite vinte alle ATP Finals: 59
Campione più anziano di Wimbledon: 35 anni e 342 giorni (2017)

Inoltre è l'unico ad aver disputato almeno 5 finali in ognuno dei quattro tornei del Grande Slam, ad aver vinto 24 finali consecutive (da Vienna 2003 a Bangkok 2005), ad aver battuto per 26 volte consecutive un membro della top 10 (tra il 2003 e il 2005).

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?