Navigation

Il no agli aerei da combattimento non è un no all'esercito

Secondo uno studio a votare contro soprattutto il Centro e le donne

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 luglio 2014 - 21:03

Secondo l'analisi VOX realizzata dall'istituto GFS di Berna con l'Università di Zurigo a togliere il Gripen (quello che avrebbe dovuto essere il nuovo aereo da combattimento) dai cieli svizzeri sono stati il centro e le donne.

In generale però il no uscito dalle urne non va interpretato come come un voto contro l'esercito. Sentiamo Fabio Storni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.