Navigation

Il confine permeabile

Nella sua annuale conferenza stampa di bilancio, l’amministrazione federale delle dogane ha evidenziato anche un aumento record dei soggiorni illegali - pari al 20% - e dei casi legati alle attività dei passatori

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 febbraio 2015 - 20:45

Lo scorso anno l'Amministrazione federale delle dogane ha incassato 23,6 miliardi di franchi. Un po' meno dell'anno prima. Mentre le guardie di confine hanno registrato una cifra record di soggiorni illegali, con in testa il Ticino. Lo dice il bilancio annuale delle guardie di confine che nel 2014 hanno dovuto fare i conti anche con l'aumento dell'importazione illegale di generi alimentari. Un bilancio presentato a Ginevra.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.