Il caso dell'istituto Fogazzaro Maturità in Svizzera per tutti gli istituti privati

Per combattere il fenomeno dei "diplomifici", il Dipartimento dell'educazione del Canton Ticino sta pensado di obbligare tutti gli studenti di istituti privati sul proprio territorio a svolgere l'esame di maturità in Svizzera.


Il caso dell'Istituto Fogazzaro di Lugano e le maturità "facilitate" ottenute a Pomigliano d'Arco (in provincia di Napoli) portato alla luce da un'inchiesta dei colleghi di FalòLink esterno, ha messo in moto sia magistratura, sia governo. La procura ticinese ha infatti avviato accertamenti per verificare la sussistenza di eventuali reati penali nella vicenda.

Nel contempo il Dipartimento dell’educazione ha preparato una modifica della legge scolastica che chiede in sostanza di abolire le scuole private che si limitano a preparare gli studenti ad una maturità che poi verrà conseguita all’estero. Il direttore del Dipartimento dell'educazione, Manuele Bertoli, vuole “evitare di consegnare ad altri paesi la competenza sui titoli che poi saranno validi in Svizzera”.

Per quale motivo, tuttavia, si agisce solo ora? “I tempi sono cambiati – risponde Bertoli – C’è un mercato dei titoli o un mercato dove si millantano degli approcci pedagogici: bisogna essere più vigili, anche a tutela del buon nome delle scuole private”.

Il consigliere di Stato precisa anche che finora sul caso Fogazzaro mancavano testimonianze, quelle raccolte e trasmesse appunto dall’inchiesta di Falò. A questo proposito il ministro invita chi è a conoscenza o è coinvolto in situazioni problematiche a rivolgersi al Dipartimento.

Il caso in breve

Quest’anno sono 58 gli studenti iscritti all'ultimo anno all'Istituto Fogazzaro: 54 di loro dovrebbero sottoporsi agli esami di maturità proprio a Pomigliano d’Arco. Invece di scegliere una sede più vicina, Varese o Como, e meno costosa. Il motivo, secondo il servizio di Falò è semplice: si percorre oltre 800 chilometri per sostenere gli esami "perché a Pomigliano d'Arco la promozione è assicurata – hanno raccontato alcuni studenti che ci sono passati –. Al momento dell’esame, i professori passano le risposte sottobanco". Il tutto al costo di 3 mila euro.


Parole chiave