Navigation

Il caldo e l'afa non ci lasceranno nei prossimi giorni

Non si sono raggiunti dei record ma la te peratura resta costantemente sopra la media stagionale. © Ti-press

Quella appena passata è stata una notte tropicale in Ticino. Il resto della Svizzera ha dormito meglio, ma in questo momento le temperature massime, in pianura, in tutta la Svizzera si situano attorno ai 30 gradi ed in alcune località anche ben al di sopra.

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 luglio 2022 - 19:43
tvsvizzera.it/fra

In molti, già provati dal caldo di questi giorni, aspettano solo la fine di quest'ondata di calore e si chiedono se ce ne saranno altre. "Diciamo - ci dice Matteo Buzzi di MeteoSvizzeraLink esterno - che le nostre prospettive per l'intera estate davano chiaramente un'estate più calda della media e questo lo si può già confermare".

"Anche le prossime settimane saranno tendenzialmente al di sopra delle medie. Se questo si concretizzerà poi in ulteriori periodi di canicola lo dovremo verificare di volta in volta. Comunque sarà un'estate con temperature decisamente al di sopra della media stagionale, quindi è una possibilità che se ne presentino altre notti tropicali", aggiunge Buzzi.

La giornata più critica sarà quella di martedì, quando MeteoSvizzera non esclude che possano venire battuti dei record assoluti. Ad esempio, Ginevra rischia di diventare un calderone con temperature di 38-39 gradi. Il primato nella città di Calvino (39,7 gradi) risale al 7 luglio 2015. Altrove ci si attende che la colonnina di mercurio si spinga fino a 36-37 gradi.

Contenuto esterno

Per affrontare le ondate di calore, lo ricordiamo, è bene bere molta acqua, evitare sforzi fisici intensi nelle ore più calde della giornata e ripararsi molto bene dal sole, consiglio che vale soprattutto per bambini e anziani. Inoltre, rinfrescare la casa arieggiando di notte.

Infine, visto che la temperatura che percepisce il nostro corpo dipende anche dall'umidità e da quanto stiamo sotto il sole, per sentirci e stare più al fresco bisogna privilegiare luoghi più secchi e - naturalmente - ombreggiati.

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?