Navigation

I primi danni della siccità

Le coltivazioni di ortaggi sono quelle che risentono maggiormente del caldo

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 luglio 2015 - 21:09

La siccità sta cominciando a causare problemi anche all'agricoltura, anche perché il tempo caldo e secco sembra destinato a continuare.

"A soffrire maggiormente sono le coltivazioni di verdure, che però possono per il momento ancora essere irrigate, anche se ci sono già delle eccezioni. Poi abbiamo visto che ci sono le patate che iniziano a germogliare nel terreno, ma anche l'erba sta cominciando a soffrire."

Le aree dei prati nelle quali l'erba è già seccata sono sempre di più. La situazione è ancora sopportabile, ma il fatto è che si prevede che il bel tempo e il caldo continueranno, forse per tutto il mese, e allora anche l'acqua diventerà un problema sempre più pressante.

"Nei cantoni di Berna e Friburgo l'uso di acqua è già stato limitato, per irrigare i campi si può utilizzare solo quella prelevata dal lago di Morat. Ma anche sugli alpeggi bisogna controllare quotidianamente che le fontane abbiano acqua a sufficienza e che gli animali abbiano abbastanza da bere."

Inoltre il caldo e, soprattutto il tempo secco, sono alla base della decisione di sempre più cantoni svizzeri di introdurre il divieto di accendere fuochi all'aperto.

Leggi: 7 cose da NON fare se state morendo dal caldoLink esterno

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.