La televisione svizzera per l’Italia

I posti di lavoro in ufficio sempre più minacciati dall’intelligenza artificiale

Computer in ufficio
Lo studio afferma che le professioni d'ufficio e di segreteria sono particolarmente a rischio. © Keystone / Christian Beutler

Finora l'automazione e la digitalizzazione hanno portato principalmente alla perdita di posti di lavoro nel settore manifatturiero, ma la crescente importanza dell'intelligenza artificiale (IA) metterà a rischio anche i posti di lavoro in ufficio.

Secondo lo studio dell’osservatorio del mercato del lavoro AmosaCollegamento esterno dell’Università di Zurigo, chatGPT e altre applicazioni di IA stanno per avere un impatto massiccio sul mondo del lavoro. Ad essere particolarmente colpiti saranno il marketing, il commercio al dettaglio, la produzione commerciale e industriale.

Questi settori potrebbero essere particolarmente a rischio, poiché presentano un’elevata percentuale di attività di routine e, allo stesso tempo, un grande potenziale per l’utilizzo di applicazioni di IA.

“L’intelligenza artificiale potrebbe essere sempre più utilizzata nel marketing, ad esempio per il riconoscimento dei modelli comportamentali e delle esigenze della clientela e la relativa personalizzazione della pubblicità”, ha dichiarato Katharina Degen, responsabile dello Swiss Job Market Monitor di Amosa.

Lo studio, presentato martedì, sostiene che le professioni d’ufficio e di segreteria sono particolarmente a rischio. Ma anche il commercio al dettaglio, che ha già subito una forte pressione da parte del commercio online, rimarrà probabilmente al centro dell’attenzione.

Le autorità del mercato del lavoro e le organizzazioni dei datori di lavoro – riferisce Amosa – concordano sul fatto che in un mondo del lavoro caratterizzato dalla digitalizzazione e dalla carenza di lavoratori qualificati, bisognerà garantire che i dipendenti possano acquisire le competenze necessarie per poter lavorare nelle professioni richieste. Si tratterà in particolare di promuovere le competenze digitali.

Attualità

Elisabeth Baume-Schneider e Carine Bachmann

Altri sviluppi

“Il cinema svizzero può fiorire”

Questo contenuto è stato pubblicato al La consigliera federale Elizabeth Baume-Schneider, presente al Festival di Cannes, si dice fiduciosa per il futuro del cinema rossocrociato.

Di più “Il cinema svizzero può fiorire”
fotografie degli ostaggi di hamas

Altri sviluppi

Ostaggi in mano a Hamas, trattative sospese

Questo contenuto è stato pubblicato al Le trattative per la liberazione degli ostaggi in mano ad Hamas sono state sospese. Ad annunciarlo un'emittente israeliana.

Di più Ostaggi in mano a Hamas, trattative sospese
due tossici condividono una dose di fentanyl

Altri sviluppi

Il Fentanyl si fa strada in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al La città di Coira, capitale del canton Grigioni, è diventata uno dei maggiori centri di consumo di stupefacenti in Svizzera. Tra questi anche una "new entry": il Fentanyl.

Di più Il Fentanyl si fa strada in Svizzera
ape su un fiore

Altri sviluppi

In Svizzera il 45% delle api selvatiche è minacciato

Questo contenuto è stato pubblicato al A pochi giorni dalla Giornata internazionale delle api, che cade il 20 maggio, l'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM) ha pubblicato venerdì la nuova Lista rossa delle api, che fa il punto sulle specie minacciate.

Di più In Svizzera il 45% delle api selvatiche è minacciato

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR