Guida Michelin 2021 Pioggia di stelle sulla ristorazione luganese

Un piatto creativo
Keystone / Morell

La Svizzera conferma anche nel 2021 i suoi tre ristoranti con tre stelle Michelin. E tra i nuovi ristoranti stellati, ben tre in Ticino, tutti nel luganese.

I ristoranti Cheval Blanc by Peter Knogl a Basilea, Le Restaurant de l'Hotel de Ville a Crissier e Schloss Schauenstein a Fürstenau mantengono anche quest'anno le loro tre stelle. E quattro nuove strutture si sono aggiunte all'elenco dei ristoranti a due stelle, portando a 24 il loro numero, un record.

La Svizzera conta anche 95 con una stella (di cui 16 nuovi; e di questi tre sono nel LuganeseLink esterno). La guida ha infatti assegnato l’ambito riconoscimento al Principe Leopoldo (Cristian Moreschi), a I Due Sud dell’hotel Splendide Royal (Domenico Ruberto) e al Meta di Paradiso (Luca Bellanca).

I nuovi stellati ticinesi si aggiungono a tre ristoranti di Ascona. Ecco dell’hotel Giardino (Rolf Fliegauf) conferma le due stelle. E la Locanda Barbarossa dell’hotel Castello del Sole (Mattias Roock) e La Brezza dell’hotel Eden Rock (Marco Campanella) che confermano una stella.

Ed infine la stella è confermata pure dalla Locanda Orico (Lorenzo Albrici) a Bellinzona e dalla Galleria Arté al Lago del Grand hotel Villa Castagnola a Lugano (Frank Oerthle).

Il servizio del Quotidiano sui tre nuovi stellati luganesi:


tvsvizzzera.it/fra con RSI


Desiderate ricevere ogni settimana una selezione di nostri articoli? Abbonatevi alla newsletter gratuita.


Parole chiave