Guida Michelin 2021 Pioggia di stelle sulla ristorazione luganese

Un piatto creativo
Keystone / Morell

La Svizzera conferma anche nel 2021 i suoi tre ristoranti con tre stelle Michelin. E tra i nuovi ristoranti stellati, ben tre in Ticino, tutti nel luganese.

I ristoranti Cheval Blanc by Peter Knogl a Basilea, Le Restaurant de l'Hotel de Ville a Crissier e Schloss Schauenstein a Fürstenau mantengono anche quest'anno le loro tre stelle. E quattro nuove strutture si sono aggiunte all'elenco dei ristoranti a due stelle, portando a 24 il loro numero, un record.

La Svizzera conta anche 95 con una stella (di cui 16 nuovi; e di questi tre sono nel LuganeseLink esterno). La guida ha infatti assegnato l’ambito riconoscimento al Principe Leopoldo (Cristian Moreschi), a I Due Sud dell’hotel Splendide Royal (Domenico Ruberto) e al Meta di Paradiso (Luca Bellanca).

I nuovi stellati ticinesi si aggiungono a tre ristoranti di Ascona. Ecco dell’hotel Giardino (Rolf Fliegauf) conferma le due stelle. E la Locanda Barbarossa dell’hotel Castello del Sole (Mattias Roock) e La Brezza dell’hotel Eden Rock (Marco Campanella) che confermano una stella.

Ed infine la stella è confermata pure dalla Locanda Orico (Lorenzo Albrici) a Bellinzona e dalla Galleria Arté al Lago del Grand hotel Villa Castagnola a Lugano (Frank Oerthle).

Il servizio del Quotidiano sui tre nuovi stellati luganesi:


tvsvizzzera.it/fra con RSI


Desiderate ricevere ogni settimana una selezione di nostri articoli? Abbonatevi alla newsletter gratuita.

La dichiarazione della SRG sulla protezione dei dati fornisce ulteriori informazioni sul trattamento dei dati.


Parole chiave