Navigation

Gli svizzeri 3/4 Il generale che salvò la Svizzera

La docufiction SSR sulla storia svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 novembre 2015 - 17:30

Con il generale Dufour l'assemblea dei rappresentanti dei Cantoni, di stampo liberale, elesse a grande maggioranza un ufficiale conservatore a capo dell'esercito. I nemici sono i propri compatrioti, le truppe dei Cantoni cattolici e conservatori del Sonderbund che si ribellano all'istituzione di uno Stato centralizzato e cospirano chiedendo rinforzi alle potenze straniere.

Grazie a una strategia bellica improntata a valori umanitari il generale Dufour riesce a sconfiggere l'opposizione con un numero limitato di vittime. Egli crea così le basi per la costituzione dello Stato federale moderno nella sua forma attuale.

L'operato di Dufour non si limita però soltanto all'ambito militare. In veste di ingegnere trasforma infatti in modo decisivo l'immagine della sua città natale, Ginevra, e come cartografo crea una carta topografica della Svizzera di fama internazionale, la cosiddetta carta Dufour.

Per saperne di più, o per vedere i video dei backstage, vai al sito Gli SvizzeriLink esterno

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.