Navigation

Giornali e periodici svizzeri perdono lettori

Tendenza che si conferma anno dopo anno e che ora colpisce anche domenicali e testate della Svizzera italiana

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 aprile 2016 - 13:10

I giornali e i periodici svizzeri continuano a perdere lettori, una tendenza che non si spiega solamente con il passaggio al digitale. Nello specifico, gli svizzeri non sembrano più essere disposti a passare il loro giorno di riposo leggendo, non importa se su carta o meno.

Da chi ha una lunga tradizione, ai settimanali di settore economico, ai domenicali: con percentuali diverse tra di loro, tutti comunque registrano un calo. Male anche i gratuiti.

Niente buone notizie nemmeno per quanto riguarda i quotidiani a pagamento, soprattutto regionali. Le eccezioni a questa "ecatombe" sono il Tages Anzeiger che guadagna +1% e Le Temps con il 5% di crescita. Per quanto riguarda il Ticino, Corriere del Ticino e Giornale del Popolo sono stabili grazie alle loro nuove sinergie.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.