Navigation

Ginevra, l'Onu ristruttura casa

L'assemblea generale ha dato il via libera ai lavori di rinnovamento del palazzo, costruito nel 1930; tetto massimo di spesa: circa 800 milioni

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 dicembre 2015 - 12:41

L'assemblea generale dell'Onu a New York ha dato via libera ai lavori di ristrutturazione del palazzo delle Nazioni Unite di Ginevra, fissando un tetto massimo di spesa: i costi per rimettere a nuovo la sede sul lago Lemano sono stimati a circa 830 milioni di franchi.

I lavori, che dureranno sei anni, cominceranno nel 2017. Oltre a un rinnovamento generale è prevista la costruzione di una nuova porzione di fabbricato.

È la prima volta in quasi 100 anni che il palazzo ginevrino dell'Onu, costruito nel 1930, viene completamente ristrutturato. La Confederazione, il Cantone e la Città parteciperanno alla spesa coprendo la metà dei costi complessivamente.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.