Navigation

Fumo, la nuova legge non suona il Rock

Il divieto di pubblicità del tabacco inviso agli organizzatori dei festival

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 settembre 2014 - 14:50

Il progetto di legge sul tabacco messo in consultazione dal Consiglio federale sembra incontrare molti dissensi, peraltro di segno opposto. In particolare il divieto di pubblicità delle sigarette è osteggiato dagli organizzatori dei festival rock, che vedono tra i loro maggiori finanziatori proprio l'industria del fumo. Inutile dire che la fascia di pubblico giovane rappresenta un target pubblicitario privilegiato per i produttori di alcolici e di tabacchi, che sono disposti a garantire le sponsorizzazioni indispensabili per la riuscita delle manifestazioni musicali. Ma forse una via d'uscita esiste.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.