Navigation

Frankenstein compie 200 anni

A Ginevra si parla della mostruosa creatura nelle diverse manifestazioni previste per festeggiare il bicentenario della sua nascita

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 maggio 2016 - 20:45

Duencento anni fa, sulle rive del lago di Ginevra, nasceva una delle più celebri storie dell'orrore, la storia del dottor Frankenstein, colui che creò un uomo artificiale "cucendo" tra loro pezzi di cadavere.

Maggio 1816, piove e fa freddo. Nella villa Diodati di Cologny, si sono rintanati la 19enne inglese Mary Shelley e i suoi amici fra i quali il celeberrimo Lord Byron. E il poeta, per scacciare la noia, propone ad ognuno di scrivere una storia di fantasmi. Quello che Mary si inventa sarà proprio Frankenstein.

Ed è proprio a Cologny che si è aperta una mostra dedicata al successo letterario di questa famosa e mostruosa creatura.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.