Navigation

Gli abitanti di Bondo tornano a casa

I 46 abitanti della "zona rossa" di Bondo, evacuata dopo la frana del pizzo Cengalo del 31 agosto, hanno potuto tornare a casa sabato. Solo alcuni edifici rimangono ancora off-limits, ma il paese sta ritornando lentamente alla normalità.

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 novembre 2017 - 19:56
tvsvizzera.it/Zz con RSI (Quotidiano del 04.11.2017)
Contenuto esterno


Le case di Bondo sono al sicuro grazie alle opere di premunizione e lo svuotamento bacino di contenimento. La “zona rossa”, ovvero l’area dov’era considerato ancora pericoloso abitare, non è più tale e anche gli ultimi dei 142 sfollati in seguito alla frana del 31 agosto in Val Bregaglia, nel canton Grigioni, hanno potuto rincasare. 

Alcuni edifici, tuttavia, sono ancora inagibili e non bisogna andare in cantina se dovessero esserci altre colate di fango. Queste ultime sono però improbabili. Il freddo, infatti, trasformerebbe in neve eventuali precipitazioni. 


Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?