Navigation

Il governo come un ensemble musicale

È stata pubblicata martedì, come accade ogni fine dicembre dal 1993, la foto ufficiale del Consiglio federale per il nuovo anno. Quella del 2020 ritrae i sette membri del governo e il cancelliere come fossero un ensemble musicale, su un palchetto e sotto la luce di un riflettore; si intravvedono un paio di custodie di strumenti.

Questo contenuto è stato pubblicato il 31 dicembre 2019 - 21:20
tvsvizzera.it/ATS/ri con RSI (TG del 31.12.2019)
L'immagine è ambientata nel retropalco del Teatro municipale di Berna. Schweizerische Bundeskanzlei

Il soggetto è stato scelto dalla presidente di turnoLink esterno della Confederazione. "Una buona seduta del Consiglio federale è come un bel concerto, ognuno dà il meglio di sé", spiega Simonetta Sommaruga, e quando la politica opera in modo collegiale nascono soluzioni sostenibili e durature per la Svizzera, si legge in una notaLink esterno.

La foto, realizzata da Annette Boutellier e Yoshiko Kusano, è stata stampata in 60'000 copie.

La versione cartacea ha un codice QR sul retro, che se scansionato porta a brani musicali scelti da Sommaruga, pianista diplomata. 

End of insertion

Può essere ordinataLink esterno o scaricataLink esterno dal sito www.admin.ch, dove è inoltre disponibile un breve filmato Link esternoche mostra come è nata.

Contenuto esterno


Filmato dal quale si evince che benché la collegialità in politica sia rappresentata dalla musica d'insieme, per questo scatto i consiglieri federali non hanno posato insieme.

Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.