Navigation

Esplosivo sparisce da una caserma ad Aarau

Inchiesta della procura militare per l'inquietante fatto, indagini a tutto campo

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 settembre 2016 - 20:49

Alla caserma di Aarau sono spariti numerosi chili di materiale esplosivo. La scoperta è avvenuta per caso venerdì nel corso di un normale controllo nel magazzino di alta sicurezza e la procura militare ha aperto un'inchiesta, anche se al momento non si delineano rischi specifici.

"Non vogliamo specificare la natura e la quantità del materiale esplosivo. L'indagine sta verificando ciò che manca e sta indagando sulle cause", anno precisato fonti di giustizia sull'indagine in corso che non escludono nessuna ipotesi, dal semplice errore contabile al reato doloso.

Già 4 anni fa erano sparite 12 granate dalla caserma di Gossau e una recluta, ritenuta responsabile del prelievo, era stata condannata a 15 mesi di prigione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.