Navigation

Le ferrovie della Jungfrau sempre più in alto

La Jungfraubahn, che gestisce tra le altre cose il trenino che raggiunge la stazione più alta d'Europa sull'omonima montagna, ha registrato utili da record nel 2018.

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 marzo 2019 - 15:05
tvsvizzera.it/mar con RSI (TG del 28.3.2019)
Contenuto esterno


Grazie anche ad oltre un milione di persone (1,07 per la precisione, un record anche questo) che si sono recate sulla Jungfraujoch, la stazione ferroviaria più alta d'Europa a 3'454 metri d'altezza, la Jungfraubahn ha realizzato l'anno scorso un utile netto di 47,8 milioni di franchi, il 15% in più dell'anno precedente, che era già stato da primato.

In netta crescita anche i ricavi d'esercizio della società, che gestisce diversi impianti di risalita nella regione, aumentati del 9,8% a 212,8 milioni. L'utile operativo EBIT è dal canto suo progredito del 15% per sfiorare i 61 milioni, indica un comunicatoLink esterno diramato giovedì.

Il famoso treno a cremagliera, fiore all'occhiello della Jungfraubahn, è una delle mete turistiche più gettonate in Svizzera. La ferrovia fu costruita tra il 1896 e il 1912 dall'industriale zurighese Adolf Guyer-Zeller. Il tracciato è lungo 9,3 km e per 7,1 km passa all'interno dell'Eiger e del Mönch.


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.