Navigation

Esercito elvetico dimezzato

I militari svizzeri saranno 100mila e l'esercito sarà finanziato con 5 miliardi di franchi all'anno

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 dicembre 2015 - 20:15

La riforma dell'esercito svizzero riprende slancio dopo la clamorosa battuta d'arresto vissuta al Consiglio nazionale sei mesi fa, quando il progetto era stato bocciato dal veto incrociato di sinistra e UDC.

Questa volta la camera del popolo ha detto si alla riforma. Un esercito più piccolo: di 100mila uomini e che sarà finanziato con 5 miliardi di franchi all'anno. E il dossier torna ora al Consiglio degli Stati.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.