emergenza pandemica In silenzio per ricordare le vittime di Covid-19 in Svizzera

I consiglieri federali commemorano le vittime del Covid-19.
admin.ch

A un anno di distanza dal primo decesso la Svizzera rende omaggio alle oltre 9'300 vittime di Covid-19.

Poco prima di mezzogiorno, esattamente alle 11.59, la Svizzera si è fermata per commemorare le oltre 9'300 sue vittime del coronavirus. Il minuto di silenzio, seguito dai rintocchi delle campane, cade a un anno dal primo decesso causato dal Covid-19, una 74enne vodese.

Il presidente della Confederazione Guy Parmelin, che mercoledì aveva invitato i cittadini elvetici a raccogliersi per i lutti e le sofferenze provocate dalla pandemia, ha reso omaggio in un video postato su Twitter a "chi ci ha lasciato, chi soffre, chi continua a lottare per recuperare la salute o il lavoro".

In considerazione della situazione epidemiologica il Consiglio federale, sentiti i presidenti delle due Camere, ha preferito non organizzare una cerimonia ufficiale in ricordo dei morti e dei loro familiari.


Parole chiave