Economia Svizzera, barometro congiunturale in rialzo

Migliorano leggermente le prospettive per l'economia svizzera nel 2020: il barometro del Centro di ricerche congiunturali del Politecnico federale di Zurigo KOFLink esterno segna in dicembre una progressione di 3,8 punti. Raggiunge così quota 96,4 e ritorna al valore dello scorso luglio (94,0).

Dettaglio di lavorazione di un industria pesante, presumibilmente acciaieria

Il KOF riconduce l'aumento di dicembre soprattutto agli indicatori dell'industria dell'elettronica, della carta, del legno e del metallo.

RSI-SWI

Il dato annunciatoLink esterno lunedì pone fine alla tendenza al ribasso osservata di recente: il valore del barometro congiunturale -pur rimanendo al di sotto della media a lungo termine, che equivale a 100 punti- è superiore a quelli pronosticati dagli analisti consultati dall'agenzia finanziaria AWP (93,5 - 95 punti).

L evoluzione recente del barometro congiunturale del KOF illustrato in un grafico
Centro di ricerca congiunturale KOF

Il KOF riconduce la progressione di dicembre principalmente agli indicatori dell'industria dei settori elettronica, carta, legno e metallo. Segnali positivi sono giunti anche dai servizi e dalla domanda estera.

Sono rimaste praticamente invariate, per contro, le prospettive per l'industria meccanica, tessile e alimentare. Fanno registrare aumenti modesti, rispetto a novembre, gli indicatori relativi ai consumi privati e al settore alberghiero e della ristorazione.

Il barometro del KOF riflette il relativo ottimismo evidenziato venerdì dall'indice CS/CFA (Credit Suisse e CFA Society Switzerland), tornato in territorio positivo per la prima volta da giugno 2018.

Parole chiave