La televisione svizzera per l’Italia

Dramma di Montreux, fu suicidio collettivo

Polizia e ambuanza sul luogo della tragedia a Montreux.
Il suicidio era stato pianificato, organizzato e persino "provato", tanto che era addirittura definito l'ordine in cui i cinque hanno saltato nell'arco di pochi minuti. © Keystone / Cyril Zingaro

Il 24 marzo del 2022, cinque persone si gettarono dal settimo piano di una palazzina di Montreux. Quattro morirono mentre una si salvò. L'indagine penale ha concluso che il suicidio è stato premeditato. Il giovane sopravvissuto si è nel frattempo ripreso dalle ferite riportate.

Il comunicato pubblicato martedì traccia un ritratto dettagliato della famiglia – padre, madre, sorella gemella di quest’ultima, la figlia di 8 anni e il figlio di 15 – e delinea i contorni dei preparativi che hanno condotto al tragico gesto, studiato in ogni minimo dettaglio.

I cinque, cittadini francesi, vivevano in autarchia con grandi scorte in casa e uscivano raramente se si esclude una delle due donne, che lavorava come oftalmologa. Anche i bambini erano scolarizzati a domicilio e proprio l’arrivo di gendarmi per questo motivo ha fatto scattare quel giorno un piano già preparato da tempo. La madre e la sorella, personalità dominanti del gruppo, hanno avuto un ruolo importante nell’accaduto, secondo gli inquirenti.

Contenuto esterno

Il suicidio – come detto – era stato pianificato, organizzato e persino “provato”, tanto che era addirittura definito l’ordine in cui i cinque hanno saltato nell’arco di pochi minuti e con la polizia alla porta: prima la sorella della madre, poi la madre, quindi la bambina e il figlio adolescente e infine il padre.

Il tutto nella convinzione religiosa di “partire verso un mondo migliore”, mentre quello in cui vivevano era ritenuto ostile e la famiglia manifestava una grande sfiducia nei confronti dello Stato.

Non sono state trovate tracce di lotta, né altre lesioni se non quelle dovute alla caduta, e neppure droghe nel sangue delle vittime. L’intervento di altre persone è escluso.

Il procuratore incaricato del caso ha emesso l’avviso di chiusura il 20 marzo. Si tratta di un passo preliminare all’ordine di chiusura del caso. Le indagini hanno compreso esami forensi, la perquisizione dell’appartamento e dell’auto della famiglia, nonché dell’abitazione della sorella gemella della moglie, lo studio dei dati digitali contenuti nei dispositivi della famiglia e le immagini di una telecamera di sorveglianza del Casinò di Montreux. Sono stati interrogati diversi testimoni del vicinato, colleghi e familiari residenti all’estero.

Attualità

Un cacciatore.

Altri sviluppi

Caccia alta nei Grigioni aperta anche ai lupi

Questo contenuto è stato pubblicato al L'abbattimento dei lupi nei Grigioni, a determinate condizioni, sarà estesa quest'autunno per la prima volta ai titolari delle patenti per la caccia alta.

Di più Caccia alta nei Grigioni aperta anche ai lupi
baume schneider su schermi durante discorso

Altri sviluppi

Baume-Schneider: “Al mondo serve un accordo anti-pandemia”

Questo contenuto è stato pubblicato al La consigliera federale e direttrice del Dipartimento federale dell'interno (DFI) Elisabeth Baume-Schneider ha invitato i membri dell'OMS a impegnarsi per un'intesa contro le pandemie.

Di più Baume-Schneider: “Al mondo serve un accordo anti-pandemia”
tariq ramadan di profilo

Altri sviluppi

Al via il processo d’appello contro Tariq Ramadan

Questo contenuto è stato pubblicato al Assolto in primo grado dall'accusa di violenza carnale e coazione sessuale, l'islamologo svizzero Tariq Ramadan torna lunedì davanti ai giudici a Ginevra per il processo d'appello.

Di più Al via il processo d’appello contro Tariq Ramadan
nastro della polizia impedisce accesso a un edificio dell'università di basilea

Altri sviluppi

Occupazione filo-palestinese, sgomberata l’Università di Basilea

Questo contenuto è stato pubblicato al La polizia di Basilea Città ha sgomberato nella mattinata di lunedì un edificio dell'Università di Basilea occupato da attivisti e attiviste filo-palestinesi. Lo ha annunciato la stessa polizia cantonale tramite un post su X (ex Twitter).

Di più Occupazione filo-palestinese, sgomberata l’Università di Basilea
zelensky

Altri sviluppi

Zelensky invita Joe Biden e Xi Jinping in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al Domenica il presidente ucraino ha invitato il suo omologo statunitense e quello cinese a partecipare al summit sulla pace in Svizzera.

Di più Zelensky invita Joe Biden e Xi Jinping in Svizzera
Attentato in Piazza delle Loggia a Brescia.

Altri sviluppi

Strage di Piazza della Loggia, spunta una traccia ticinese

Questo contenuto è stato pubblicato al L’attentato di matrice neofascista in Piazza della Loggia a Brescia nel 1974 provoca 8 morti e 102 feriti. Da documenti desecretati, oggi emergono legami con la Svizzera italiana.

Di più Strage di Piazza della Loggia, spunta una traccia ticinese

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR