Navigation

Dolori per l’economia elvetica

Il barometro congiunturale del Politecnico di Zurigo tocca a giugno il livello più basso dal 2011

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 giugno 2015 - 12:56

Le prospettive per l'economia svizzera sono tornate a peggiorare in giugno. Il barometro congiunturale del Centro di ricerca del Politecnico federale di Zurigo (KOF) è sceso di tre punti rispetto a maggio, a quota 89,7, registrando il livello più basso da tre anni e mezzo a questa parte; solo nel dicembre del 2011, con 87,2 punti, si era fatto peggio.

L'aumento di maggio – si legge martedì in una nota - spinto principalmente dal miglioramento del clima degli indicatori legati all'industria, è svanito. In giugno è peggiorata soprattutto la situazione sul fronte delle commesse, ma anche quella della produzione e della pre-produzione.

A incidere negativamente, anche i settori del metallo e del legno, la finanza così come gli indicatori legati alla domanda estera. Un po' meglio la costruzione, stabili gli indicatori dei consumi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.