Navigation

Diritti umani, Svizzera capofila ma non tutti concordano

Il presidente della Corte di Strasburgo Spielmann a Berna per i 40 anni dell'adesione alla CEDU, critiche dall'UDC

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 dicembre 2014 - 21:38

Per i 40 anni dell'adesione della Svizzera alla Convenzione europea dei diritti umani (CEDU) Berna ha ospitato Dean Spielmann, presidente della corte europea di Strasburgo, che all'Assemblea federale ha ricordato le tradizioni e le iniziative elvetiche in questo campo. A cominciare dalla nascita nell'800 della Croce Rosa ad opera di henry Dunant.

Ma non tutti hanno gradito le parole dell'alto dirigente europeo, soprattutto tra i parlamentari dell'Unione democratica di centro (Destra), per i quali le organizzazioni internazionali non devono interferire nelle scelte politiche interne in materia di immigrazione e diritto d'asilo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.