Navigation

Danni e disagi per il maltempo in Svizzera romanda

I danni piu ingenti registrati a St-Gingolph, comune per metà svizzero e metà francese

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 maggio 2015 - 20:32

Nessun ferito ma molti danni e disagi. Le piogge degli ultimi giorni hanno fatto esondare diversi fiumi nella svizzera romanda (quella più occidentale e confinante con la Francia). 300 persone sono state sfollate in Vallese ma hanno già potuto fare ritorno a casa, mentre A Ginevra preoccupa il fiume Arve che ha raggiunto livelli mai registrati prima d'ora.

La situazione al momento é sotto controllo, ma nella notte sono previste nuove piogge.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.