Navigation

Dal voto per corrispondenza a quello elettronico

Per le votazioni si può da tempo inviare il proprio voto per posta. Per le elezioni non ancora in tutti i cantoni. Ma all'orizzonte già si pensa al voto elettronico

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 febbraio 2015 - 20:21

Il voto per corrispondenza è generalizzato praticamente in tutta la Svizzera. Il Canton Ticino è l'ultimo cantone rimasto a non permettere questa modalità di voto quando si tratta di elezioni. Per le votazioni per contro in tutta la Svizzera si vota anche e soprattutto per corrispondenza.

Gli scettici della prima ora sono sempre di meno, in alcuni cantoni il tasso di elettori che spediscono la scheda è superiore al 90%. Nel canton Vaud, da dove parte il nostro reportage, da quando è possibile votare per posta il tasso di partecipazione è sensibilmente aumentato.

E già si guarda al voto elettronico che il prossimo 8 marzo sarà sperimentato da ben 14 cantoni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.