Navigation

Dal primo luglio tutti si possono sposare

Sophie et Nathalie Barby, la prima coppia dello stesso sesso sposata nel canton Vallese. © Keystone / Jean-christophe Bott

Le coppie omosessuali si possono sposare anche in Svizzera. Dal primo luglio entra infatti in vigore il "Matrimonio per tutti", accolto a larga maggioranza in votazione popolare quasi un anno fa. Gli Uffici di stato civile hanno già ricevuto le prime richieste ma non si attendono un vero e proprio boom.

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 luglio 2022 - 22:45
tvsvizzera.it/fra

 “Abbiamo riscontrato un interesse per il matrimonio per tutti – dice a capoufficio Stato civile del canton Ticino Dunja Valsesia –, soprattutto per orientarsi nel nuovo quadro giuridico, anche se i numeri sono rimasti per ora contenuti”.

A suscitare interrogativi, in vista dell'introduzione del matrimonio per tutti, sono in particolare le modalità per convertire l'unione domestica registrata nella nuova unione civile. Il passaggio da una all'altra non è infatti automatico, e neppure obbligatorio.

“Chi lo desidera può rivolgersi a qualsiasi servizio dello Stato civile facendo una dichiarazione di fronte all’ufficiale – prosegue Valsesia – Il legislatore ha comunque previsto la possibilità di farlo in un contesto cerimoniale, quindi richiedendo una piccola cerimonia alla presenza di due testimoni, come per un matrimonio”.

Sindaci e vicesindaci abilitati sono stati informati dall'Ufficio centrale di Stato civile  proprio negli ultimi giorni sulle procedure da seguire. Secondo Dunja Valsesia saranno comunque poche le coppie gay e lesbiche interessate a una seconda cerimonia, se hanno celebrato in precedenza l'unione domestica.

Contenuto esterno

Cognomi e figli

Oltre al lato affettivo, il matrimonio per tutti introduce nuove disposizioni sulla fiscalità delle coppie, ma non solo: “Potranno scegliere tra i propri due cognomi da nubile o celibe, mantenendo il proprio oppure scegliendone uno comune” aggiunge Dunja Valsesia. Un’opzione possibile se entrambi i componenti della coppia sono di nazionalità svizzera, precisa la responsabile dello Stato civile.

Non da ultimo, due mogli potranno avere figli ricorrendo alla donazione di sperma, mentre per due mariti l'unica soluzione per diventare padri sarà l'adozione.

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?