Navigation

Da novello sposo, a cuoco dei rifugiati

Michael distribuisce 300 pasti al giorno ai migranti, quasi tutti in fuga dalla Siria e dall'Afghanistan

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 settembre 2015 - 13:18

Michael Räber e sua moglie sono una giovane coppia di Münsingen, nel Canton Berna. Alla fine dalla loro luna di miele in Grecia, si sono trovati immersi nel flusso di migranti che da Atene cercano di raggiungere il nord Europa. E, invece di tornare in Svizzera, hanno deciso di rimanere ad aiutarli: lui cucina, lei si occupa di raccogliere donazioni per acquistare il cibo

Michael distribuisce 300 pasti al giorno ai migranti, quasi tutti in fuga dalla Siria e dall'Afghanistan.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.