Navigation

Da Heidiland a pornoland

tvsvizzera

Nel villaggio di Heidi il Tribunale federale ha dato il via libera per la costruzione di un postribolo nonostante le opposizioni di comune e popolazione

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 aprile 2015 - 17:23

Il villaggio di Meienfeld è mondialmente conosciuto grazie a Heidi, la piccola pastorella nata dalla penna della scrittrice svizzera Johanna Spyri. Ebbene proprio a Maienfeld il Tribunale federale ha dato il via libera per la trasformazione di un ex esercizio commerciale in un postribolo. I ricorsi presentati dal comune sono infatti stati tutti respinti.

Nei nuovi locali a luci rosse, situati a pian terreno di un edificio nel nucleo del paese, potranno essere offerte giornalmente prestazioni erotiche durante sei ore al massimo però. Il Comune aveva rifiutato di concedere l'autorizzazione ma i supremi giudici di Losanna rilevano che il luogo di prostituzione verrebbe a trovarsi in una zona del nucleo per il quale non è fissata una quota per l'utilizzazione a scopo abitativo. Quest'ultima non ha dunque a suo avviso la precedenza sull'uso commerciale e gli abitanti devono tollerare l'insediamento di esercizi moderatamente fastidiosi.

red/ats

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.