Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Da 7 a 9 ministri? Il Governo non vuole

Il Consiglio federale respinge un'iniziativa che mira a ripartire il carico di lavoro e a una migliore rappresentanza del Paese

Il Consiglio federale non vuole un aumento dei suoi membri da sette a nove, come chiede un'iniziativa parlamentare della Commissione delle istituzioni politiche del consiglio nazionale.

Obbiettivo della proposta è ottenere una migliore rappresentanza delle regioni del Paese e delle aree linguistiche, ma anche una migliore ripartizione del carico di lavoro.

Secondo il Governo, eleggendo i membri del Consiglio federale le Camere riunite sono già tenute a garantire un'equa rappresentanza delle regioni e delle aree linguistiche del Paese.

Un aumento dei consiglieri federali da sette a nove sarebbe poi problematico dal punto di vista strutturale: la creazione di nuovi dipartimenti causerebbe maggiori oneri amministrativi e aumenterebbe le esigenze di coordinamento.

Il Parlamento dovrebbe esprimersi sull'aumento dei consiglieri federali durante la sessione estiva, nel mese di giugno.

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box