cronaca Cadavere con ferita alla gola rinvenuto nel Luganese


C’è sconcerto nella Svizzera italiana per la notizia di un possibile omicidio che si sarebbe consumato nelle ultime ore.

La vittima è una donna sulla sessantina, il cui corpo è stato rinvenuto nella tarda mattinata nella cantina-lavanderia di un’abitazione monofamiliare a Novaggio, comune periferico a ovest di Lugano.


Alla gola è visibile un’ampia ferita e l’ipotesi più probabile è che il decesso sia avvenuto per dissanguamento.

Gli esami autoptici potranno contribuire a chiarire cause e dinamica di quello che appare un fatto di sangue provocato da un’arma da taglio.

Gli agenti della scientifica si sono recati sul posto per i rilievi utili all’inchiesta. Congiunti e vicini della donna, che viveva da alcuni anni in quella villetta a schiera con il marito, sono stati ascoltati dagli inquirenti.

Parole chiave