criminalità Agguato a furgone portavalori nel Canton Vaud

Carcasse di veicoli distrutti dalle fiamme.

Veicoli dati alle fiamme nella zona industriale di Mont-sur-Lausanne dove è stato assaltato nella notte il portavalori.

Keystone

Una banda composta da un numero imprecisato di uomini ha teso un agguato nella notte a un furgone di una società specializzata nel trasporto di denaro a Mont-sur-Lausanne, località alla periferia del capoluogo vodese.

Come nelle trame dei migliori film di genere i malviventi, a bordo di alcune auto, hanno costretto il veicolo commerciale a fermarsi e i due occupanti sono stati fatti scendere sotto la minaccia delle armi.


I banditi sono riusciti a forzare il portellone posteriore e si sono impadroniti di parte del carico trasportato, il cui valore non è attualmente noto. Prima di dileguarsi i rapinatori hanno dato fuoco al furgone e alle macchine utilizzate nell'operazione e sono saliti su un'auto di grossa cilindrata di colore chiaro, secondo quanto indica il comunicatoLink esterno della polizia vodese.

Sono immediatamente scattate le ricerche che hanno coinvolto anche i corpi dei cantoni vicini e le guardie di confine ma per il momento dei malviventi non vi è traccia. I due agenti privati, uno dei quali ha riportato una leggera ferita alla testa, sono stati presi a carico dai servizi di sostegno psicologico.

Nella stessa zona si era verificato un assalto con modalità analoghe nel corso del mese di aprile di un anno fa da parte di un gruppo di rapinatori armati di kalashnikov. L'inchiesta su questo episodio è ancora aperta.

La carcassa dei veicoli dati alle fiamme dai banditi.

Keystone


 

 

Parole chiave