Navigation

Credit Suisse in rosso

I primi tre mesi dell'anno si sono così chiusi con una perdita di 302 milioni di franchi

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 maggio 2016 - 12:58

È stato un inizio d'anno difficile anche per Credit Suisse. Nel primo trimestre del 2016 la seconda banca elvetica ha subito una perdita di 302 milioni di franchi. Un risultato però atteso dai mercati, che temevano anzi cifre peggiori e hanno pertanto accolto bene la notizia: alla borsa di Zurigo il titolo Credit Suisse risulta in deciso rialzo rispetto alla chiusura di lunedì.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.