La televisione svizzera per l’Italia

Cosa si può fare in Svizzera per festeggiare una vittoria all’Euro di calcio

persona sventola bandiera tricolore da un'auto
Scene di giubilo a Zurigo dopo il trionfo dell'Italia nel 2021 contro l'Inghilterra. Keystone

I cortei e i concerti di clacson dopo la vittoria della nazionale del cuore sono una tradizione durante gli Europei e i Mondiali di calcio. Ma cosa permettono o non permettono di fare le polizie cantonali svizzere?

La maggior parte dei Cantoni tollererà i cortei di auto che suonano il clacson al termine delle partite dei campionati europei di calcio fino a un’ora dopo il fischio finale. Tuttavia, si opporranno alle persone che si sporgono dal finestrino dell’auto o sventolano bandiere “in modo selvaggio”.

Da un sondaggio condotto dall’agenzia Keystone-ATS presso le polizie cantonali elvetiche, emerge un approccio moderato durante l’Euro 2024, che inizia venerdì in Germania. Ciò significa che, sebbene “suonare il clacson come espressione di gioia” sia generalmente vietato dalla legge sulla circolazione stradale, la tolleranza si applica fino a 60 minuti dopo le partite.

La polizia interverrà in situazioni di rischio, ad esempio quando le persone si sporgono dai finestrini delle auto o le bandiere delle squadre del cuore vengono sventolate selvaggiamente. La polizia cantonale di Soletta ha dichiarato che non è previsto alcun “bonus per il dopo partita” per chi guida in stato di ebbrezza.

Possibili chiusure di strade

A seconda della situazione, è possibile che si verifichino chiusure di strade e deviazioni. Stando alle polizie cantonali di San Gallo e Zurigo, nonché alla polizia comunale di Aarau, si tratta di un modo per incanalare i grandi cortei di auto in corsie controllate.

A Lucerna, i “concerti” a suon di clacson non sono tollerati in prossimità di taluni luoghi come ospedali, case di riposo o quartieri residenziali, ha dichiarato Simon Kopp, portavoce per i media del Ministero pubblico lucernese, all’agenzia Keystone-ATS.

Esperienze per lo più positive

Tuttavia, l’esperienza della maggior parte delle forze dell’ordine in questo ambito è positiva. In passato, la polizia di Basilea Città, ad esempio, è dovuta intervenire solo molto raramente. Anche la polizia comunale di Coira ha precisato di non aver avuto quasi nessun problema in occasione dei Campionati europei o della Coppa del mondo di calcio svoltisi negli ultimi 20 anni.

Solo il Canton Berna ha segnalato problemi in occasione di precedenti eventi calcistici. Durante gli Europei del 2016, un motociclista era morto durante i tumulti notturni del dopo partita.

Partite trasmesse quasi ovunque

I campionati europei di calcio possono essere seguiti all’aperto praticamente ovunque in Svizzera: la città di Zurigo, ad esempio, ha concesso in anticipo un’autorizzazione generale a chi gestisce i ristoranti per installare televisori con una diagonale massima di tre metri nei loro bar con giardino e nei caffè del viale.

Anche a Basilea non è richiesta alcuna autorizzazione ufficiale per l’installazione di televisori nelle aree esterne, a condizione che non si superi la diagonale massima di tre metri e che non si utilizzino altoparlanti aggiuntivi.

Inoltre, gli esercizi di ristorazione possono servire i loro ospiti all’interno e all’esterno nei giorni delle partite per un massimo di 15 minuti dopo la fine degli incontri, ha precisato l’Ispettorato basilese per l’edilizia e la ristorazione.

Ci saranno anche numerosi eventi pubblici: diverse città hanno predisposto delle “Fan Zone” dove poter assistere alle partite.

La più grande è stata allestita a Ginevra. Sulla Plaine di Plainpalais ci sarà posto per circa 16’000 persone.

Attualità

quadri

Altri sviluppi

Sindaca di Zurigo: “Avremmo dovuto reagire prima” sulla collezione Bührle

Questo contenuto è stato pubblicato al La sindaca di Zurigo Corine Mauch critica con il senno di poi la mancanza di una visione critica sulle opere della collezione Bührle. "Avremmo dovuto reagire prima", afferma la politica del PS in un'intervista a CH Media.

Di più Sindaca di Zurigo: “Avremmo dovuto reagire prima” sulla collezione Bührle
Shannen Doherty

Altri sviluppi

Addio Brenda!

Questo contenuto è stato pubblicato al Shannen Doherty, star di Beverly Hills 90210, è morta all'età di 53 anni dopo una lunga battaglia contro il cancro. Lo annuncia il magazine People.

Di più Addio Brenda!

Altri sviluppi

Swatch, cifre in calo nel primo semestre

Questo contenuto è stato pubblicato al Primo semestre dell'anno molto difficile per Swatch. Dopo la buona performance del 2023, la domanda di orologi si è indebolita, soprattutto in Cina, e il crollo si è fatto sentire anche nel settore della produzione.

Di più Swatch, cifre in calo nel primo semestre
L'ex presidente è stato colpito di striscio a un orecchio.

Altri sviluppi

Attentato a Trump, le reazioni della politica svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al In seguito all'attentato a Donald Trump avvenuto nel corso di un comizio e nel quale l'ex presidente statunitense è stato leggermente ferito a un orecchio, la politica elvetica ha reagito. La presidente Viola Amherd si è detta "scioccata".

Di più Attentato a Trump, le reazioni della politica svizzera
trump dopo la sparatoria

Altri sviluppi

Pugno alzato, sangue sul volto: la foto di Donald Trump diventa iconica

Questo contenuto è stato pubblicato al Pugno alzato, rivolo di sangue sul volto, la bandiera degli Stati Uniti dietro di lui e il cielo azzurro della Pennsylvania sullo sfondo. E' già diventata iconica la fotografia condivisa su 'X' dal figlio dell'ex presidente americano, Donald Trump Jr.

Di più Pugno alzato, sangue sul volto: la foto di Donald Trump diventa iconica

Altri sviluppi

Albert Rösti si oppone all’evacuazione delle persone che vivono nelle valli

Questo contenuto è stato pubblicato al Il Ministro dell'ambiente Albert Rösti è contrario al trasferimento delle persone che vivono nelle valli alpine a causa del maltempo. "Ciò equivarrebbe a privarli del loro ambiente abituale senza sapere quando e dove si verificherà la prossima catastrofe", afferma.

Di più Albert Rösti si oppone all’evacuazione delle persone che vivono nelle valli
Soccorritori a bordo del fiume dove sono scomparsi i due bus.

Altri sviluppi

Due bus travolti da una frana in Nepal, 66 persone disperse

Questo contenuto è stato pubblicato al Due autobus su cui viaggiavano 24 e 42 persone sono improvvisamente stati travolti da una frana e sono precipitati in un fiume. L’incidente è avvenuto venerdì a Simaltal, a circa 120 chilometri a ovest della capitale del Nepal, Kathmandu.

Di più Due bus travolti da una frana in Nepal, 66 persone disperse
L'impalcatura crollata.

Altri sviluppi

Crolla un’impalcatura a Prilly vicino a Losanna, morte tre persone

Questo contenuto è stato pubblicato al Due persone sono morte venerdì mattina nel crollo di un'impalcatura a Prilly, ad ovest di Losanna. Quattro persone sono rimaste gravemente ferite e altre cinque hanno riportato lesioni minori.

Di più Crolla un’impalcatura a Prilly vicino a Losanna, morte tre persone

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR