Corsa in salita La scalinata verso il paradiso

Foto d archivio: un partecipante sale la scalinata

Foto d'archivio. La vera sfida è contro se stessi.

Keystone

4’261 gradini da superare, con una pendenza massima dell’89%. Un dislivello di 790 metri su una distanza di soli 1,3 chilometri. Sono i numeri della gara di 'Vertical" più dura d'Europa.

Parliamo della corsa "Stairways to heaven", la massacrante corsa in salita lungo il tracciato della funicolare del Ritom in Leventina nel canton Ticino, che è giunta sabato alla sua quinta edizione.

Un percorso da brividi. Una follia che ha contagiato quasi 400 persone che poi però le restrizioni Covid hanno dimezzato. I circa duecento iscritti si sono dati appuntamento sabato mattina di buon'ora alla partenza della funicolare del Ritom.

Il vincitore, il ticinese Roberto Delorenzi, ha superato i 4'261 gradini con lo strepitoso tempo di 25 minuti e 48 secondi. Nuovo record della prova. In campo femminile a trionfare è stata la vallesana Viktoria Kruezer che ha chiuso la fatica in 30:13. Ma questa, l'avrete capito, non è una gara dove si sale su un podio. La sfida è contro sè stessi e la medaglia 'solo' un bel ricordo.

Ecco le immagini e il servizio del Quotidiano:

tvsvizzera.it/fra con RSI
 


Desiderate ricevere ogni settimana una selezione di nostri articoli? Abbonatevi alla newsletter gratuita.


Parole chiave