coronavirus Studio smonta i test sierologici rapidi, "Sono inaffidabili"

Test effettuato a una paziente in Italia.

Test sierologico effettuato a un'insegnante all'ASL di Roma 2.

Keystone / Angelo Carconi

I test sierologici rapidi per la ricerca di anticorpi contro il coronavirus attualmente a disposizione in Svizzera sono per la maggior parte inaffidabili. È la conclusione cui è giunto uno studio condotto dal Politecnico federale di Zurigo su mandato della Croce Rossa Svizzera.

Solo uno sugli undici test rapidi esaminati dai ricercatori federali è infatti risultato idoneo. Altri cinque sono stati considerati attendibili solo in combinazione con un secondo esame, da effettuarsi in caso di positività.

Il vantaggio di queste analisi, che offrono risultati in uno spazio temporale ridotto dai 10 ai 30 minuti, è dato dal fatto che consentono di testare numerosi gruppi di persone. Ma per essere realmente efficaci, individuando i soggetti che hanno sviluppato una risposta immunitaria contro il sars-cov2 anche in assenza di sintomi, devono essere attendibili e questo costituisce un limite per molti di loro.

Test rapido della Roche

Intanto, nell'ambito diagnostico, Roche ha annunciato a Basilea che a fine mese sarà commercializzato in Europa (e successivamente negli USA) un test rapido con tampone nasale che fornirà risultati entro soli 15 minuti.

Il gruppo elvetico promette un alto grado di affidabilità per il suo prodotto, che non richiede passaggi in laboratorio. Inizialmente saranno disponibili 40 milioni di preparati al mese, indica la multinazionale farmaceutica, ma la produzione è destinata a raddoppiare in breve tempo.

Per contenere la diffusione del Covid-19, sottolinea un comunicato, è necessario che siano disponibili strumenti di verifica che forniscano risposte veloci a medici e pazienti, soprattutto con l'approssimarsi della stagione influenzale nell'emisfero nord.

tvsvizzera/ats/spal con RSI (TG del 2.9.2020)

Parole chiave