Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Condanna per gli 'ndranghetisti "svizzeri"

12 e 14 anni per associazione mafiosa ai due malavitosi arrestati nel Canton Turgovia più di un anno fa

Sono stati condannati a 12 e 14 anni di carcere i due 'ndranghetisti a capo della cellula scoperta piu di un anno fa a Frauenfeld, nel canton Turgovia e processati oggi a Reggio Calabria. Al 66enne boss Antonio Nesci sono stati inflitti 14 anni di carcere, mentre al 61enne Raffaele Albanese 12. Entrambi i cittadini svizzeri di origine italiana sono stati riconosciuti colpevoli di associazione a delinquere di stampo mafioso.

I due erano stati arrestati nell'agosto del 2014 in Calabria nell'ambito dell'operazione helvetia, che aveva permesso di scovare la cosca turgoviese, operativa da 40 anni. All'origine delle indagini, un filmato di un vertice mafioso avvenuto in un bar vicino a Frauenfeld. Gli altri 16 indagati nell'operazione sono ancora a piede libero in Svizzera e contro di loro è stata avviata un'inchiesta della procura federale e pende una richiesta di estradizione da parte dell'Italia.

a Reggio Calabria ritroviamo il corrispondente della SRF

subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×