Navigation

I tedeschi in lockdown faranno la spesa natalizia in Svizzera?

Keystone / Ennio Leanza

Reportage alla frontiera con la Germania dove sono stati chiusi tutte le attività commerciali non essenziali.

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 dicembre 2020 - 22:01
tvsvizzera/spal con RSI (TG del 17.12.2020)

Mentre in Svizzera si profilano all'orizzonte nuove restrizioni, che il governo potrebbe decidere già nelle prossime ore, la Germania è in lockdown da mercoledì. A una settimana da Natale questa situazione potrebbe indurre molti cittadini tedeschi a varcare la frontiera per gli acquisti di fine anno.

Una prospettiva che non sembra preoccupare nelle regioni di confine elvetiche, che in tempi normali sono penalizzate dal traffico inverso dei consumatori. Solitamente sono infatti i confederati a recarsi nei centri commerciali della Repubblica tedesca, attirati dai prezzi convenienti praticati nei negozi del paese vicino.

Nel servizio del TG le impressioni raccolte a Kreuzlingen, cittadina turgoviese che confina con Costanza, dove non si teme un incremento del rischio di contagio indotto dai potenziali pendolari della spesa teutonici.

Contenuto esterno

tvsvizzera/spal con RSI (TG del 17.12.2020)

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.