La televisione svizzera per l’Italia

Clima, imbrattare monumenti rischia di costare molto caro

Militanti di Extinction Rebellion versano una sostanza colorata sulla strada.
Militanti di Extinction Rebellion durante una manifestazione a Berna. KEYSTONE/KEYSTONE / ANTHONY ANEX

L'inasprimento delle sanzioni per gli autori di atti vandalici, anche a titolo dimostrativo, per cause ambientaliste è stato approvato in commissione.

Le e gli attivisti per il clima dovranno ponderare bene le loro azioni di sensibilizzazione se passerà in futuro la proposta avanzata alla Camera bassa dalla parlamentare UDC (destra) Céline Amaudruz.

Pene fino a 5 anni

Il testoCollegamento esterno dell’iniziativa parlamentare depositata nel giugno del 2023, che è stato adottato dalla Commissione degli affari giuridici del Consiglio nazionale per 12 voti a 9, prevede una sanzione massima di cinque anni di galera o una pena pecuniaria di almeno 90 aliquote giornaliere per coloro che deteriorino, distruggono o rendano inservibile un bene storico, monumento o edificio.

+ Le proteste per il clima hanno bisogno della disobbedienza civile?

La deputata ginevrina ricorda in proposito che per garantire la protezione del patrimonio culturale, storico e architettonico sono state messe in atto politiche il cui obiettivo principale è di tutelare questi beni da interventi nefasti da parte dei proprietari, ad esempio al momento di ristrutturazioni.

Il dossier passa agli Stati

La cronaca però riporta spesso che, per un qualsiasi pretesto politico, “attivisti estremisti non esitano a imbrattare e danneggiare edifici e monumenti nella speranza di attirare i riflettori dei media sulla loro causa”.

In tempo di pace la protezione apportata a questi beni contro gli atti di vandalismo, riporta l’iniziativa parlamentare, è insufficiente, perché non si tratta di un semplice danno alla proprietà.

Per questo motivo, conclude la consigliera nazionale democentrista, le sanzioni penali dovrebbero essere inasprite. Sulla proposta dovrà esprimersi ora l’analoga commissione del Consiglio degli Stati.

Attualità

Attentato in Piazza delle Loggia a Brescia.

Altri sviluppi

Strage di Piazza della Loggia, spunta una traccia ticinese

Questo contenuto è stato pubblicato al L’attentato di matrice neofascista in Piazza della Loggia a Brescia nel 1974 provoca 8 morti e 102 feriti. Da documenti desecretati, oggi emergono legami con la Svizzera italiana.

Di più Strage di Piazza della Loggia, spunta una traccia ticinese
L'attrice Mikey Madison in una scena del film "Anora"

Altri sviluppi

A Cannes, “Anora” di Sean Baker vince la Palma d’oro

Questo contenuto è stato pubblicato al Al 77esimo Festival del film, il premio della giuria è andato a "Emilia Perez" di Jacques Audiard, mentre il premio speciale se lo è aggiudicato "Il seme del fico sacro", del regista dissidente Mohammad Rasoulof.

Di più A Cannes, “Anora” di Sean Baker vince la Palma d’oro
Kharkiv

Altri sviluppi

Nuovo pesante attacco russo su Kharkiv

Questo contenuto è stato pubblicato al L’esercito di Mosca colpisce, con due bombe plananti, un centro commerciale della seconda città ucraina. I morti potrebbero essere decine.

Di più Nuovo pesante attacco russo su Kharkiv
Sono circa 500 le persone che hanno partecipato in maniera pacifica.

Altri sviluppi

Un caso di cronaca scatena proteste contro la polizia e il Governo a Sciaffusa

Questo contenuto è stato pubblicato al La manifestazione si è svolta in risposta ad un servizio tv sulla vicenda di una donna violentata e picchiata nell'appartamento di un avvocato. Un caso per il quale le autorità non avrebbero agito come avrebbero dovuto.

Di più Un caso di cronaca scatena proteste contro la polizia e il Governo a Sciaffusa
Trump nel Bronx

Altri sviluppi

Trump nel Bronx per trovare sostenitori

Questo contenuto è stato pubblicato al Nel distretto newyorchese, abitato soprattutto da ispanici e afroamericani, l'ex presidente ha trovato diversi sostenitori.

Di più Trump nel Bronx per trovare sostenitori

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR