Navigation

Chi paga le spese per le manifestazioni non autorizzate?

Manifestazioni - non autorizzate - contro le misure anti-Covid prese dal governo si sono succedute ogni giovedì a Berna. Keystone / Peter Schneider

A Berna ogni manifestazione non autorizzata degli oppositori alle restrizioni dettate dal coronavirus causa costi di polizia dell'ordine di 100'000 - 200'000 franchi. Tali spese potrebbero ora essere almeno parzialmente riversate sui dimostranti.

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 ottobre 2021 - 21:31
tvsvizzera.it/fra con Keystone-ATS

Questa possibilità è prevista dalla nuova legge cantonale sulla polizia, in vigore da giugno 2020, ha detto il direttore del Dipartimento bernese della sicurezza Philippe Müller. Il Tribunale federale ha dichiarato l'articolo ammissibile.

In base alla nuova legislazione, i comuni possono addebitare all'organizzatore e ai manifestanti violenti costi fino a 10'000 franchi, 30'000 franchi nei casi particolarmente gravi. Le condizioni sono soddisfatte, tocca ora alla città di Berna decidere, ha precisato Müller.

Per garantire la sicurezza pubblica, la polizia bernese ha sempre previsto un grande dispiegamento di forze. Per le future manifestazioni il cantone sta pensando di chiedere rinforzi al concordato di polizia della Svizzera nord-occidentale.

Per settimane, ogni giovedì sera si sono riuniti a Berna centinaia di oppositori alle misure restrittive imposte per lottare contro la pandemia. Con una sola eccezione, tutte le ultime manifestazioni non erano autorizzate. Ci anche spesso state delle violenze, tanto che la polizia ha dovuto usato ripetutamente cannoni ad acqua, proiettili di gomma e gas irritanti.

Non tutti però sono dello stesso parere. Vediamo:

Contenuto esterno


I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.