Navigation

Il tasso di THC misurato in pochi secondi

Contenuto esterno


Un dottorando dell’Università di Losanna sta testando un apparecchio in grado di rilevare in pochi secondi il tasso di THC, il principio psicoattivo contenuto nella canapa. Se omologato, faciliterebbe il lavoro alle polizie cantonali, specie alla luce della recente introduzione di prodotti legali a base di canapa ‘light’ (tasso massimo 1%). Gli agenti non avrebbero più bisogno di inviare i prodotti sospetti a un laboratorio e attendere una settimana per i risultati.

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 agosto 2017 - 15:30
tvsvizzera.it/ri con RSI (TG del 03.08.2017)

L’apparecchio è simile a un tablet. Il Telegiornale della Radiotelevisione svizzera ce lo mostra in funzione nei laboratori della Facoltà di scienze criminali dell’Università di Losanna. Già utilizzato negli USA, è ancora in fase di omologazione in Svizzera.

Uso "capovolto"

“Negli Stati Uniti l'apparecchio è stato sviluppato per controllare la qualità della produzione della canapa con un tasso elevato di THC”, spiega il professore Pierre Esseiva. “Noi dobbiamo invece determinare la legalità di un prodotto. Se il tasso di THC supera l'1%, il prodotto è illegale. L'apparecchio, tuttavia, non riesce ancora a distinguere con precisione una percentuale così bassa. Per questo va modificato per rispondere a questa esigenza.”

A seguire con interesse gli sviluppi dell’apparecchio sono soprattutto le forze dell’ordine.

“Oggi questi apparecchi, che non alterano il prodotto e permettono delle analisi sul territorio, sono molto richiesti”, conferma il dottorando Florentin Coppey. “La polizia per strada non può distinguere ad occhio nudo se la canapa è legale o meno. Anche l'odore è lo stesso. E quindi bisogna portarla al laboratorio. E noi abbiamo bisogno di una settimana per fornire i risultati delle analisi alla giustizia. Un periodo di tempo troppo lungo quando si contano centinaia di casi trattati al giorno”.

Risparmio di tempo e denaro

Un primo, incoraggiante test fuori dal laboratorio è già stato condotto, al recente Paléo Festival di Nyon. La polizia si è detta entusiasta per la velocità del test e la semplicità d’uso.

L’apparecchio portatile costerà circa 20 mila franchi. Una sola analisi di laboratorio, come quelle cui si ricorre oggi per verificare la legalità di un prodotto a base di canapa, ne costa 500.


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.